L’esordio clinico del mesotelioma,il segno più precoce della malattia, si manifesta con il versamento pleurico.

Tale versamento viene evidenziato da una semplice radiografia al torace che a sua volta dà le informazioni per i successivi accertamenti,ma è la T.A.C . (Tomografia Assiale Computerizzata) che dà la conferma dell’associazione tra versamento e ispessimento più o meno diffuso della pleura.

Il versamento pleurico è uno dei fenomeni che interessano la pleura, membrana sierosa che ricopre interamente il polmone (pleura viscerale) e la cavità toracica (pleura parietale). Normalmente tra pleura viscerale e pleura parietale è presente uno spazio nel quale è contenuta una piccola quantità di liquido, che facilita lo scorrimento dei due foglietti durante i movimenti respiratori. Normalmente non si accumula molto liquido perché un continuo riassorbimento riporta il liquido dalla cavità pleurica ai vasi linfatici e da questi nuovamente al circolo sanguigno. Un versamento pleurico si può formare quando il liquido viene filtrato in quantità superiore alla capacità di rimozione.
Vi sono due modalità di formazione del versamento pleurico: trasudati ed essudati.

I versamenti di tipo trasudatizio compaiono quando la pressione nei capillari è aumentata oppure quando la pressione oncotica è ridotta, fattori che aumentano la filtrazione.

Gli essudati si formano per effetto di un aumento della permeabilità delle pareti capillari alle proteine; la presenza di proteine nello spazio pleurico tende a “richiamare” liquido dai capillari.
In alcuni soggetti, la presenza di versamento pleurico può essere una condizione priva di sintomatologia “propria”; infatti i disturbi legati alla malattia principale (che è causa del versamento) possono essere gli unici sintomi avvertiti dal paziente, senza disturbi respiratori. Sintomi di un versamento pleurico sono dolore al torace in punti generalmente molto ben localizzabili. Se il volume del versamento è notevole il paziente avverte dispnea, sensazione di difficoltà respiratoria. Altre volte il sintomo principale è rappresentato dalla tosse stizzosa, senza produzione di espettorato. Tra le cause più comuni di un versamento pleurico, ci sono lo scompenso cardiaco, l’embolia polmonare, la cirrosi epatica nel caso di versamento trasudato, polmonite, neoplasie, embolia polmonare, malattie gastrointestinali, esposizioni ad asbesto, nel caso di versamento pleurico essudato.

fonte : GIMe

Per chi volesse approfondire l’argomento:

Diagnostica del versamento pleurico

Tags: ,

Lascia un commento

Puoi usare questi tags per formattare il tuo commmento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>