Eternit(à)

 Mostra d’arte contemporanea

Con IL PATROCINIO E IL SOSTEGNO DI REGIONE PUGLIA, PROVINCIA DI BARI, COMUNE DI BARI E

UNIVERSITA’  DEGLI STUDI DI BARI

 

I numerosi casi di mesotelioma pleurico, la terribile patologia connessa all’inalazione di fibre d’amianto, che in questi ultimi tempi si stanno moltiplicando, uniti alla crescente richiesta di assistenza proveniente da chi ne è colpito, sono la motivazione alla base della scelta del Comitato Cittadino Fibronit, dell’ Associazione Familiari Vittime Amianto e della SIGEA sezione Puglia, di organizzare la manifestazione ”Eternit(à)” che si svolgerà dal 21 al 30 novembre prossimi presso il centro polifunzionale degli studenti dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” .

Il coinvolgimento della Fabbrica degli Artisti nella organizzazione di questa importante manifestazione, ha lo scopo di fornire un ulteriore argomento di sensibilizzazione e conoscenza dei mali derivanti dall’inquinamento da amianto. Gli artisti presenti e provenienti da diverse parti d’Italia, con le loro opere, avranno l’opportunità di esprimere in modo nuovo ed originale la loro personale sensibilità rispetto al drammatico tema del disastro ambientale.

E’ indubbia l’importanza che eventi di questo tipo possono assumere nella nostra città, provincia e regione e la conferma viene dalla stretta collaborazione tra il comitato organizzatore e le istituzioni che, insieme all’Università degli Studi di Bari, hanno concesso il loro patrocinio che, quindi, non è da considerarsi scontato ma frutto, evidentemente, di una scelta attenta e lungimirante in considerazione dell’emergenza sanitaria a cui la città di Bari e l’intera Regione stanno andando incontro.

Il grande Processo dell'amiantoLa manifestazione “Eternit(à) si aprirà il 21 novembre alle ore 16 con la proiezione del film-documentario “Polvere” con la partecipazione del regista Andrea Prandstraller e la presentazione del libro “ Amianto” .Processo alle fabbriche  della Morte di Giampiero Rossi (edizioni Melampo)  a cui seguirà l’inaugurazione della mostra che sarà aperta dal Lunedì al Venerdì, in orario continuato, dalle 9.00 alle 20.00.La presenza delle autorità regionali, provinciali e comunali sarà da sfondo costante alle varie iniziative.

Il convegno del 27 Novembre, inserito nel cuore della manifestazione, si pone questo obiettivo: trovare soluzioni che possono sollevare la sofferenza di quanti sono colpiti dalle malattie asbesto correlate ed i loro familiari, oggi costretti ad affrontare momenti di grande difficoltà molto spesso in completa solitudine. Il convegno, nella sua sessione mattutina, vedrà protagonisti esperti come il Dott. Luciano Mutti, presidente del Gruppo Italiano Mesotelioma o il Dott. Piero Bovolato direttore del reparto di chirurgia toracica degli spedali civili di Brescia che confronteranno le loro esperienze con professionisti operanti nella nostra città come il Dott. Paolo Sardelli, responsabile del reparto di chirurgia toracica dell’ospedale San Paolo di Bari o il Dott. Gennaro Palmiotti, oncologo dell’ospedale Di Venere di Bari

 Nella sessione pomeridiana del convegno, avremo modo di conoscere la straordinaria esperienza di Casale Monferrato, che ha portato alla sentenza di condanna dei responsabili Eternit, dalla stessa voce dei protagonisti, Bruno Pesce e Nicola Pondrano in qualità, rispettivamente, di responsabile dell’Associazione Familiari Vittime Amianto di Casale Monferrato e di Presidente del Fondo Vittime Amianto.

Confidiamo molto nei risultati di questo evento alla cui organizzazione sono state dedicate tutte le energie disponibili, con la certezza di riuscire a lanciare un messaggio al tempo stesso di allarme e di speranza, affinché l’amianto possa fare sempre meno paura.

                                                            

 

 

Comitato Cittadino Fibronit

SIGEA Sezione Puglia

Associazione Familiari Vittime Amianto Bari

Fabbrica degli Artisti

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Puoi usare questi tags per formattare il tuo commmento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>